Di ventotto ce n’è uno ?

mussolini11Immagino i commenti circa il manifesto che accompagna questo articolo che incorporano aggettivi come “macabro”, “lugubre”, “orrido” e quant’altro. Ma è la realtà ad essere macabra ed il macabro permette di ricordare in maniera più duratura. In questo caso l’immagine deve essere un monito per chi come noi, anche nel proprio piccolo, lotta anche per quegli “italiani” che seppero far tanto ed altrettanto farebbero ancora. Un monito affinché un giorno non non si possano ripetere quegli errori di “buon padre di famiglia” che permisero questo.

Potremmo qui riempire pagine sulla vera fine del Duce d’Italia, su chi lo ha ucciso, sui perché  Una serie di misteri che si alternano ad indagini ed accertamenti che smentiscono la verità ufficiale. Ma servirebbe a poco.

Continua a leggere

Ancora contro la farsa

21912_141398772692598_1109032203_nU.S.N. è scesa ancora una volta in piazza domenica 17, questa volta a Frascati, per informare la gente circa quello che la feccia partitocratica che si appresta a votare ha realmente in serbo per il popolo al di là delle roboanti dichiarazioni rilasciate, come d’uso, all’ avvicinarsi dei ludi cartacei. Tutti pimpanti e presi nella rincorsa alla poltroncina, sono pronti anche a prostituirsi (mi perdonino le prostitute che hanno molta più dignità) promettendo l’inverosimile, come da sempre avviene; mi chiedo per quale motivo gli elettori non ricordino le mancate promesse degli ultimi decenni, mentre ricordano alla perfezione il rigore non concesso alla propria (fottuta) squadra di calcio… problemi evidentemente legati ad una mancanza di “igiene mentale”. C’è chi non promette ma giustifica la ricerca della solita poltrona con un “innato” spirito di abnegazione in nome del popolo… ma lasciamo perdere, come lasciamo perdere anche coloro che fanno i rivoluzionari contro il sistema utilizzandone gli strumenti che lo stesso gli ha concesso.

Continua a leggere