Facce (di bronzo) della stessa medaglia

due-facce-della-stessa-medaglia-439x254Già da prima dei ballottaggi era stato possibile riscontrare una sempre maggiore disaffezione che l’Italiano dimostra verso la politica, anche se sarebbe giusto parlare di disaffezione verso i partiti che nell’immaginario collettivo vengono confusi con la politica.

In realtà il loro compito sarebbe proprio quello, fare politica, ma evidentemente fanno tutt’altro; si impegnano a promuovere leggi che non servono a nulla salvo ad una programmata distruzione dello stato sociale e della Comunità Nazionale, o peggio, leggi che tendono a tutelare persone o lobby che sguazzano nel malaffare. Continua a leggere

Yankee in mare !

25Aprile-50x70Ho un odio viscerale. Quando vedo una bandiera stelle a strisce mi si alza l’adrenalina e mi appaga solo il vederla in fiamme. Idem per quella N.A.T.O. simbolo dell’occupazione della nostra Patria.

Probabilmente questo deriva dal subconscio, consapevole che le disgrazie di questa nostra terra derivino proprio dal cancro mondiale che gli U.S.A. rappresentano.

So che questo “popolo” altro non è che il braccio armato di poteri occulti, ma non riesco a guardarli col dovuto distacco. Loro hanno invaso le nostre terre (e con esse l’intera Europa), hanno stuprato le nostre donne, bombardato le nostre città, uccisa la nostra gente. Sono stati accolti come “liberatori” da uomini senza onore ancora peggio di loro.

Continua a leggere

La resa dei conti…

USURADopo questa tornata elettorale mi viene da pensare, così in maniera “leggera”, che gli Italiani non siamo poi tanto cretini. Ingenui sicuramente… o disperati !

Da una certa soddisfazione veder tagliati fuori squallidi personaggi come il badogliano Fini, ormai in disgrazia anche tra i suoi compagni di merenda, schifato anche da chi storicamente si è sempre dimostrato un cancro per la nazione. Pensiamo a che livello è arrivato costui !

Per non parlare del forcaiolo analfabeta… in meritata disgrazia insieme al collega. Uno sputo di voti per chi presentava programmi IMPRESENTABILI e privi di logica se non quella giustizialista (ma scriteriata).

Continua a leggere

O tutti o nessuno

20130127-030314Oggi ricorre il giorno della LORO memoria.

Sarà da evitare accuratamente di passare accanto a qualsiasi televisore acceso per evitare di rimanere contaminati da piagnistei, elucubrazioni di “quello che fu”, della paura che possa ripetersi un giorno “quel fatto criminoso”. Insomma le solite tristi speculazioni, da parte dei “giornalai di sistema”, dei “brillanti presentatori”, del politico di turno che ha sempre una lancia da spezzare per LORO ma non per il suo popolo !

Continua a leggere

Pubblica “utilità”

So che in altre città saranno invidiosi !

Non è da tutti avere nella propria città una sorta di parco attrazioni tematico, genere “Fantasy”, giusto per usare un termine inglese che fa molto più internazionali; del resto è un attrazione anche per turisti stranieri che fino ad ora non hanno potuto godere, poveretti, di cotanta magnificenza nella propria terra.

Invidiosi ! Noi abbiamo delle istituzioni eccellenti che non vi sognate ! Noi Italiani e soprattutto noi romani.

Alemanno_Polverini_ebrei_Chanukkah_Roma-700x465

Alemanno, all’insegna della massima coerenza, in linea con il suo “stile di vita”, regalerà ai concittadini non migliorie alla viabilità, troppo facile, basterebbe cacciare via i corrotti tangentari che lucrano in ogni municipio sui lavori pubblici,  non abitazioni o infrastrutture, ne aree per i giovani. Nulla di tutte queste sciocchezzuole a cui voi miseri umani ambite, e la cui importanza rispetto a quanto richiesto per intercessione divina e pressoché nulla. Cosa importa se motociclisti cadono dentro una delle tante buche, se i giovani trovano più piacevole drogarsi che svolgere attività sane, se il cittadino soffre nel vivere quotidiano una città che di eterno ha ormai solo il caos. Quale importanza ha tutto questo di fronte alla magnificenza di uno stupendo MUSEO… DELLA SHOAH ?

Continua a leggere

La Storia degli UOMINI LIBERI

Ho ricevuto questa segnalazione relativa ad una conferenza dell’ “accademia della libertà” di cui al sottostante link:

http://www.youtube.com/watch?v=_UaTsktDmjY&feature=share

Consiglio vivamente l’ascolto a tutti coloro credono di vivere in una nazione libera; l’Italia è a tutti gli effetti una colonia USA dalla fine del secondo conflitto mondiale. Per capirlo basterebbe analizzare semplicemente quel che avviene in caso di crimini commessi da cittadini Usa sul nostro territorio che vengono regolarmente insabbiati.

Credo sia anche molto interessante la parte in cui si parla di Cuba, Fidel Castro e Che Guevara; al centro delle tematiche dell’opposto estremismo secondo le quali lo Stato Italiano (colonia…) in maniera criminosa ha fatto uccidere decine di giovani tra loro, Fidel Castro diventa il comunista per eccellenza, come lo diventa il Che icona “magliettizzata” dalle sinistre.

Continua a leggere

Gli infoibatori

Dopo aver concesso, di fronte ad una innegabile evidenza, una giornata dedicata alla memoria dei Martiri delle foibe come contentino al popolo pecorone che permette comunque a squallidi personaggi, ad iniziare dal “primo cittadino” (sic !) Giorgio Napolitano detto “il trasformista”, di recitare la parte degli addolorati e commossi, continua il piano INFOIBATORE DEL PENSIERO con la proposta di legge contro il “negazionismo”.

Solo due righe per ricordare che gli infoibati furono uomini e donne di qualsivoglia fede politica e religione colpevoli di essere Italiani; trucidati dai comunisti di Tito con la complicità dei comunisti “italiani” di cui faceva parte anche l’ex fascista Napolitano (opportunamente convertitosi al momento giusto…), colui che ora si è convertito ancora una volta in filo-sionista filo americano al soldo della finanza apolide. Tanto per dire chi è colui che dovrebbe rappresentarci. Ma non è il solo ad essersi convertito alla religione olocaustica, quella devota ai morti di serie A, quelli dei morti “che contano” decisamente di più di qualsiasi altra vittima nel resto del mondo, quelli che hanno permesso la nascita di uno stato e che permettono di trarre anche oggi innumerevoli profitti.

Continua a leggere