Il Socialista Nazionale Hugo Chavez… va oltre

chavez

Giunge la mesta notizia della morte del grande presidente Hugo Chavez.

Baluardo dell’anticapitalismo (ed antisionismo), interprete “popolare” del pensiero sociale e nazionale che, ogni oltre barriera geografica o metodica, è attualmente l’unico vero metodo di lotta per contrastare quella finanza apolide che schiavizza il mondo intero.

Un uomo del popolo, letteralmente venuto dal popolo, e proprio  per questo con il sentore ed il sentimento di quello che il popolo vuole.

Corre inevitabile il parallelo con la più infima genia che ha accompagnato e “guidato” la nostra nazione dopo l’uccisione l’ultimo vero statista Socialista Nazionale, tal Benito Mussolini.

Servirebbero pagine e pagine per elencare questi squallidi personaggi, a partire dall’indegna famiglia reale, fino ad arrivare al più che indegno presidente (delle banche) Napolitano. Gentaglia che non ha mai “sentito” il popolo, che lo ha abbandonato al destino tragico di schiavi confinati in  una colonia quale è attualmente l’Italia, che lo ha fatto divenire un non popolo.

Continua a leggere

L’alternativa al decadente capitalismo U.S.A. – dalla padella alla brace !

Sono in molti, e fortunatamente mai abbastanza, a guardare il “miracolo Cinese”, a parlare di continente Eurasiatico, ad ipotizzare collaborazioni con la nuova superpotenza subentrante agli USA ormai sulla via del tracollo.

Questo articolo di un nostro tesserato serva a far capire quali sono i nuovi “amici” che in maniera silente stanno già invadendo il mondo. La Cina, comunista o ipercapitalista, da anni attua la medesima filosofia USA; con l’aggravante di avere una storia millenaria ed aver avuto una grande civiltà a differenza degli yankee che non hanno ne storia, ne cultura, ne tantomeno civiltà.

arresti-in-tibetSono più di 75 i giovani che si sono immolati dandosi fuoco dal 2009 fino ad oggi nelle regione Tibetane sotto l’occupazione cinese !
E’ solo l’ultima disperata forma di protesta dei giovani tibetani che continuano ad immolarsi non trovando altre alternative.
Per fare una breve cronistoria è dal 1950 che i cinesi hanno occupato il Tibet. Il Dalai Lama infatti dopo un’insurrezione nazionale tibetana risoltasi con la rappresaglia di circa 90.000 tibetani uccisi, è stato costretto ad emigrare in India dove tutt’ora risiede.

Continua a leggere

La vittoria di un popolo libero

A seguito della recente vittoria elettorale del presidente Chavez, riportiamo un articolo che fa una ottima analisi su questo uomo.

Con una certa ammirazione… ed una piccola invidia, notiamo come in America Latina, in Venezuela ma non solo, si siano recepiti quei canoni per l’attuazione di uno “Stato Popolare” che nacquero in Italia ed in Europa.  Proprio in questi paesi si porta avanti la battaglia contro l’ipercapitalismo ed il neoliberismo che schiavizza la nostra Nazione come l’Europa intera.

Non ci interessa sapere se Chavez sia “comunista”, “fascista”, di “sinistra” o di “destra”.
Chavez è semplicemente un UOMO DEL POPOLO !

http://www.gennarocarotenuto.it/21813-hugo-chavez-venezuela/